0345-42469

porticodellamusica@gmail.com

mercatino musicale

Chitarre Gibson Bergamo: vieni al Portico della Musica

Sei alla ricerca di chitarre Gibson a Bergamo e dintorni? Chitarre artigianali di alta qualità dal 1894. Il brand Gibson di Nashville, Tennessee, è legato a strumenti di culto come la mitica Les Paul con cui si racconta che Bob Marley abbia voluto essere sepolto. Proprietario di alcuni tra i marchi più amati e iconici del mondo della musicali, tra cui Epiphone, Kramer, Steinberger e la divisione Gibson Pro Audio, KRK Systems, da oltre un secolo Gibson Brands persegue la qualità, l'innovazione e l'eccellenza di un suono riconoscibile e apprezzato da tutti gli appassionati di musica.

Come accade a tutte le star del rock’n’roll, anche Gibson ha dovuto affrontare momenti di crisi e difficoltà, ma grazie all’ingresso della nuova proprietà a partire dagli anni ’80, il principale competitor di Fender Guitars ha saputo ritrovare l’antico splendore. Contattaci per maggiori informazioni sulle chitarre Gibson: il Portico della Musica di San Giovanni Bianco (BG) è rivenditore autorizzato delle chitarre Gibson e delle chitarre Epiphone per Bergamo e dintorni.

Chitarre Gibson elettriche e acustiche: la Les Paul e le altre

Le chitarre preferite da Jimi Hendrix, Frank Zappa, Eric Clapton, Carlos Santana, Elvis Presley, B.B. King, Jimmy Page, Paul McCartney, George Harrison, Keith Richards e molti altri mostri sacri della musica sono proposte in una serie di collezioni tutte da scoprire. L’estetica vintage della Original Collection si rinnova nelle proposte della Modern Collection, in cui non mancano modelli di culto come la Les Paul. La chitarra elettrica simbolo del brand stesso deve il suo nome a Lester William Polfus, detto proprio Les Paul, collocato al diciottesimo posto nella lista dei 100 migliori chitarristi del mondo dalla rivista di settore Rolling Stone.

Il primo prototipo della storica chitarra Gibson, detto The Log («Il ciocco di legno»), nasce un sabato pomeriggio nella storica fabbrica Epiphone. Approfittando dei macchinari dell’azienda in cui lavorava, Les Paul decise di modificare la cassa della sua Epiphone: divise in tre parti il corpo della chitarra, quindi la ricoprì con una tavola di legno che affrancò con viti e placchette metalliche. Nonostante i risultati entusiasmanti in termini di risposta timbrica e mantenimento del suono, la Les Paul era troppo avanti per l’epoca. Solo in seguito al lancio della Telecaster, la prima chitarra solid body della Fender che rivoluzionò il mercato, molte altre case produttrici di strumenti iniziarono a lavorare su progetti solid body. Tra queste, ovviamente, la Gibson, che nel 1951 riesumò il progetto "The Log" trasformandolo in quella che sarebbe divenuta la celeberrima Les Paul, chitarra iconica del brand Gibson.

Cerchi chitarre Gibson a Bergamo e limitrofi? Non esitare, vieni a trovarci al Portico della Musica.

Portico della Musica di Paolo Bonzi - P.IVA 03598660169